Header

Avventure in Montagna: La Pausa Estiva Perfetta per gli Atleti del Puglia Trail

Pugliesi in gara al STDL

Cosa fare durante la pausa estiva del circuito Puglia Trail?

Se sei un appassionato di trail running, la pausa estiva del circuito Puglia Trail è l'occasione perfetta per sperimentare nuove sfide. Partecipare a qualche gara in montagna può arricchire la tua esperienza e offrirti emozioni uniche. Un'opportunità imperdibile si è presentata domenica 23 giugno, quando una rappresentanza di atleti pugliesi ha fatto tappa in Abruzzo per prendere parte all'evento "Sulle Tracce del Lupo".
Questo evento si è tenuto a Bocca di Valle, una pittoresca località di Guardiagrele, in provincia di Chieti. Immerso nel cuore del Parco Nazionale della Majella, l'evento ha proposto un ampio programma che ha attirato partecipanti da diverse regioni.

Un Evento Ricco di Emozioni

L'avventura è iniziata venerdì 21 giugno con un Vertical Trail, una sfida intensa di poco più di 2 km con un dislivello positivo di 500 metri, partendo da Pennapiedimonte. Il giorno successivo, i partecipanti si sono cimentati nella gara di Orienteering, uno sport che combina la corsa e la ricerca delle “lanterne” dislocate nell’ambiente boschivo, il tutto concluso con una serata musicale.
Il culmine dell'evento si è raggiunto domenica 23 giugno con la gara di Trail STDL, divisa in due distanze: 19 km con un dislivello positivo di 1230 metri e 9 km con un dislivello positivo di 500 metri. Gli atleti pugliesi hanno dato prova del loro valore, con Silvana Iania che ha ottenuto un secondo posto assoluto nella gara di 9 km. Nella distanza di 19 km, Lorenza Verdura e Zanet Busyleta hanno conquistato due primi posti di categoria, mentre Angelica Roselli si è aggiudicata il secondo posto. In campo maschile, Francesco Scattarelli e Ruggiero Dibenedetto hanno ottenuto il secondo posto nelle rispettive categorie.

Un Percorso Suggestivo e Impegnativo

Il nome "Sulle Tracce del Lupo" richiama la presenza del lupo appenninico, simbolo della fauna locale e della rinascita dell'ecosistema montano. I pugliesi hanno affrontato una gara molto diversa dalle solite gare di trail della loro regione, immersi nella natura selvaggia, attraversando boschi, sentieri di montagna e paesaggi suggestivi tra faggi ed esemplari del raro Pino Nero.
Il percorso di 19 km, con un dislivello positivo di 1230 metri, è stato impegnativo. Gli atleti hanno attraversato il Parco Avventura Majella, sono giunti in località Valle delle Monache e hanno percorso un lungo sentiero di montagna fino a Fonte Carlese. Hanno goduto di panorami mozzafiato sull’anfiteatro delle Murelle e sulle vette della Majella, prima di affrontare una ripida discesa verso la Rocchetta e poi un sottobosco incantevole che li ha condotti fino alla bellissima Cascata di San Giovanni. Dopo una sosta per degustare i prodotti tipici della zona, hanno affrontato l'ultima discesa tecnica fino all'arrivo. Il percorso di 9,5 km, con un dislivello positivo di 500 metri, ha offerto un'esperienza altrettanto affascinante, passando per ruscelli, cascate e un sottobosco incantato, culminando alla Cascata di San Giovanni prima di sfrecciare tra le piattaforme del Parco Avventura Majella.

Un Evento Curato nei Minimi Dettagli

L'evento, organizzato dall’associazione sportiva L’ET’RUN FOR SOLIDARIETI, è stato curato nei minimi dettagli. Punti di ristoro lungo il percorso, segnaletica chiara, assistenza per i partecipanti, un ricco pasta party e servizi come spogliatoi e docce hanno garantito un'esperienza confortevole e sicura per tutti.

Solidarietà e Rispetto per l'Ambiente

Oltre allo sport, l'evento ha promosso il rispetto dell'ambiente e la solidarietà. Partecipando, gli atleti hanno contribuito a sostenere Emergency, lasciando una piccola offerta con l’acquisto del pettorale solidale.

Conclusione

"Sulle Tracce del Lupo" non è solo una gara, ma un'avventura indimenticabile nel cuore del Parco Nazionale della Majella. Per gli atleti pugliesi, è stata un'occasione per mettersi alla prova su terreni impegnativi e godere della bellezza selvaggia della natura abruzzese. Partecipare a eventi come questo arricchisce l'animo e rafforza lo spirito, rendendo ogni passo un'esperienza unica e preziosa. Non vediamo l'ora di scoprire quali altre avventure ci riserverà la prossima pausa estiva!
Giuseppe Moliterni

Tags :

Press, Uncategorized

Condividi su